Madagascar National Parks      Conservazione   Ecoturismo   Sviluppo durevole   Messa in concessione      Accoglienza   Notizie
Madagascar National Parks
 

Parc National Terrestre
Andohahela
Andringitra
Ankarafantsika
Ankarana
Baie de Baly
Bemaraha
Isalo
Kirindy Mitea
Mananara Nord
Mantadia Andasibe
Marojejy
Masoala
Midongy Befotaka
Montagne d'Ambre
Ranomafana
Tsimanampesotse
Tsingy de Namoroka
Zahamena
Zombitse Vohibasia


Parc National Marin
Mananara Nord
Sahamalaza


Parc National Terrestre
Bemaraha
Betampona
Lokobe
Tsaratanana
Zahamena


Réserve Spéciale
Ambatovaky
Ambohijanahary
Ambohitantely
Analamerana
Andasibe Analamazaotra
Andranomena
Anjanaharibe Sud
Bemarivo
Beza Mahafaly
Bora
Cap Sainte Marie
Ivohibe
Kalambatritra
Kasijy
Mangerivola
Maningoza
Manombo
Manongarivo
Marotandrano
Montagne et Forêt d’Ambre
Tampoketsa Analamaintso


 

Madagascar National Parks
Contribuisce al sviluppo durevole.


Madagascar National Parks associa strettamente il concetto di conservazione con quello dello sviluppo durevole. Questa filosofia integra la popolazione locale nella conservazione e la gestione dell` area protettta.

Una dimensione umana per la conservazione

Le pressione umane rimangono sempre le più grande minaccia per le risorse naturale .La povertà e l`ignoranza dei villagi sulla preservazione del ambiente sono due periccoli recurrenti. La comunità rurale fanno generalmente ricorso alle foreste attorni per sopravivere. Questa sfruttamento delle risorse diventa una dipendenza immediata e anche permanente per certa comunità. Questa si assottiglia le risorse naturali delle aree protette di cui la soppravvivenza della fauna e della flora è allora minacciata.

Ma ben spesso, le possibilità economiche che presentano lo sfruttamento delle risorse naturale prende il passo per la conservazione. Quindi, l`educazione ambientale è diventata uno dei pilastri della conservazione. Parechi programma di educazione ambientale sono creati e messi in opera per  aiutare la communità e le pressioni ad avere un punto di riferimento nel loro cotidiano. Esposizione permanente, bolletini periodici, trasmizione radiofonica, programma di gestione razionale dei risorsi naturali…le attività sono diverse e la dimensione locale è messa in avanti.

Ma la popolazione è sopratutto abituata ai benefici delle risorse naturali per  avere dei  vantaggi delle aree protette. L’acqua usata per irrigare i campi di coltivazione è anche uno dei grandi vantaggi dei rivieraschi di queste aree protette. Gli apprendistati degli servizi ecologici diventano cosi una tappa essenziale tanto per la continuità e la gestione razionale del luogo quanto per lo sviluppo delle località periferiche.


Una area protetta che aiuta la popolazione locale

Concretamente, che beneficio ritirano le popolazione riverasche dalle loro implicazione nella conservazione delle aree protette ?

50% delle entrate nelle aree protette (DEAP) sono destinate al finanzamento dell’attività e microprogetto uniendo l’attesa della popolazone e gli oggettivi di conservazione dell’area protetta. Questo fondo constituisce spesso la partecipazione della popolazione locale al momento della loro richiesta di partenariato o di finanziamento presso agli operatori come il FID o il PSDR.

Fokontany, villaggi, gruppi di villaggi o comune sono quelli che approffitano dei microprogetti. Questi ultimi possono essere dei microprogetti comunitari, all4esempio della costruzione di una scuola, di una diga o di un centro di sanita in un comune. Ma possono ugualmente essere delle attivita generatrici del reddito che sono proposte dalle associazione e organisazione contadine.

Il COSAP +Commissine di Orientazione e di Sostegno alle Aree Protette+ interviene nella scelta e la realizzazione di questi progetti comunitari come organo di consulto risponsabile di difendere gli interessi delle aree protette e degli abitanti dei villaggi rivieraschi.

Microprogetto riuscito, un success story

La messa in opera dei microprogetti e+ un eccelente sistema di integrazione delle comunita+ rivierasche. Il Parco Nazionale di Andasibe/Mantadia e+ un esempio di questa riuscita. In questo parco, 50+ dell+entrata, sia 340 millioni di ariary hanno contribuito a rafforzare i progetti di 14 comita paesani di sviluppo CVD. Cosi, grazia ai DEAP e con il concorso delle associazione dei genitori degli allievi FRAM e il Fondo di Intervenzione per lo sviluppo FID, 3 scuole primarie pubbliche EPP hanno potuto essere costruite nei Fokontany di Fanovana,Volove e Vohibazaha.

Il EPP di Fanovana che ha 2 stanze ha permesso a 192 allievi di proseguire la loro scolarita. La costruzione di questa istituzione e+ stata estimata a 36 millioni di ariary+ il FID ha cotribuito 30 millioni di ariary e Madagascar National Parks ha 5+6 millioni di ariary. Ma la popolazione locale ha anche partecipato attraverso delle donazione in natura o diversi servizi come la preparazione in trasporto dei materiali, la pulizia...

Come in certi villaggi malgasci, i bambini lascianno le scuole nel periodo morto. Nel Fokontany di Fanovana, gli insegnati speranno che questa nuova istituzione incoraggiara i genitori a fare andare i bambini a scuola. Una prospettiva piu entusiasmante che gli allievi della classe 7esimo di quello Fokontany sono tutti riusciti la loro esame di CEPE.

Messa a parte questa istituzione scolastica, altri progetti sono anche stati finanziati grazia ai DEAP, come la sistemazione dei bassofondi in risaia e l+acquisto delle piroghe mettaliche per facilitare la traversata del fiume di Sahatandra.

In fine, un success story che spingera senza dubbio delle altre comunita intorni a investirsi di piu.