Madagascar National Parks      Conservazione   Ecoturismo   Sviluppo durevole   Messa in concessione      Accoglienza   Notizie
Madagascar National Parks
 

Parco Nazionale Terrestre
Andohahela
Andringitra
Ankarafantsika
Ankarana
Baie de Baly
Bemaraha
Isalo
Kirindy Mitea
Mananara Nord
Mantadia Andasibe
Marojejy
Masoala
Midongy Befotaka
Montagne d'Ambre
Ranomafana
Tsimanampesotse
Tsingy de Namoroka
Zahamena
Zombitse Vohibasia


Parco Nazionale Marino
Mananara Nord
Sahamalaza


Rizerva Naturale Integrale
Bemaraha
Betampona
Lokobe
Tsaratanana
Zahamena


Riserva speciale
Ambatovaky
Ambohijanahary
Ambohitantely
Analamerana
Andasibe Analamazaotra
Andranomena
Anjanaharibe Sud
Bemarivo
Beza Mahafaly
Bora
Cap Sainte Marie
Ivohibe
Kalambatritra
Kasijy
Mangerivola
Maningoza
Manombo
Manongarivo
Marotandrano
Montagne et Forêt d’Ambre
Tampoketsa Analamaintso



Le attualità dell’area protetta Kirindy Mitea
Non c’è attualità per ora...
 

Kirindy Mitea
Il parco Nazionale di Kirindy Mitea si estende su Menabe, nel Sud e costeggia il mare per il canale di Mozambico. Il parco è una transizione tra la biodiversità dell’Ovest e del Sud. Kirindy Mitea è rinomato per la qualità della sua fauna di cui la maggioranza è unica, molte specie arrivano fino a 100% di endemicità .



Il Parco Nazionale di Kirindy Mitea, 72 000 ettari è situato sulla riva del Canale di Mozambico, nel Menabe, un magnifico paese delle Sakalava. E un rifugio delle specie endemiche nazionali, regionali, anche locali. Una cerniera tra il Sud e l’Ovest che rappresenta un ventaglio di ecosistema diversa. Foreste fitte secche e bush spinoso, baie, spiaggie, dune costiere e isolette designano un panorama esotico.


La fauna

Si trovano dentro Kirindy Mitea 11 specie di mammiferi, di cui 10 sono endemiche; 47 specie di uccelli di cui 33 endemiche e 23 rettili tutti endemici Kirindy Mitea.

I migliori della fauna di Kirindy Mitea

1. Il Sifaka o Propithecus verreauxi. Questo lemure vive nella foresta densa secca e nel bush spinoso. Si puo vederlo tra le 7 e le 9 del mattino

2. il Boenga o Lepilemur ruficaudatus. Questo lemure ha una pellicia rossa scura. E un notturno delle foreste dense secche e dei bush spinosi. Si puo vederlo dalle 18 ore. Si puo trovarlo spesso in coppia.

3. Il Tanta, Phaner pallescens, è un lemure griggio rosso. Una striscia nera attraversa la  sua schiena e due macchie nere si trovano sotto gli occhi. La sua coda e le sue zampe sono scure. Quel notturno vive nella foresta fitta secca e nel bush spinoso. Si lo vede dalle 18h

4. Il fenicottero rose, Phoenicopterus ruber, e il fenicottero nano, Phoeniconias minor sono le ambedue degli ucceli d’acqua endemici che vivono sui laghi Ambondro e Sirave.

5. La marzaiola di Bernier, Anas bernieri è anche un uccello endemico dei laghi Ambondro e Sirave.

6. L’ Alcedo vintsioides o Vintsy è un uccello acquatico endemico di Kirindy Mitea

7. Il Railovy Ducrurus forficatus, un uccello endemico delle regione, si nidifica nelle foreste di Kirindy Mitea.

La flora

L’ecosistema cerniera di Kirindy Mitea ha anche creato una varietà di flora abbastanza particolare. 185 specie vegetale diverse sono state registrate in questa area protetta.

Il migliore della flora di Kirindy Mitea

1. Il Baobab, Adansonia grandidieri. Un albero gigante che può raggiungere alto 40m. La sua corteccia permette di confezionare delle corde e delle coperture.

2. Il Givotia madagascariensis, che fornisce di legno per la costruzione delle piroghe

3. L’Albezzia greveana che produce delle asse per la confezione delle golette e le bare.

4. Il Colvillera racemosa, vicino del Flamboyant. Quest’albero è un esplosione di colore riflesso.

5. L’Uncarina stellulifera o farehitra. E un albero abbastanza curioso. I suoi frutti sono prevviste di lungo prolungamento rigido con dei ganci acuti. Si incollano alla mano, si agganciano alle dite. Gli abitanti gli usano come trappola ai rati.

Viaggio astuto...

Proteggiatevi dal sole. Non dimenticate il capello, il beretto, gli occhiali e la crema solare. Provedetevi di scarpone ed un impermeabile per la traversata in mare. Fate una buona provvista d'acqua minerale e portate solo cibo fresco.

La banca più vicina si trova a Morondava. Morondava, Belo sur Mer e Ambararata hanno un dispensario. Morondava è coperto delle rete telefoniche Telma, Orange, Airtel, e con BLU. Si può trovare un telefono sattelite dai certi operatori turistici.
 

La storia del parco

Il Parco Nazionale di Kirindy Mitea è stato creato nel 1997. Tante leggende parlano di questo parco. Per altro, gli anziani racontano il mito del « songomby », un animale metà cavallo, metà zebù che avrebbe vissuto nella foresta di Kirindy Mitea o la leggenda di « Hako » un uomo selvaggio a Mahaboboka, o ancora di « Behihatsy », un uomo mostruoso che avrebbe vissuto nelle mangrovie d’Antanimanimbo. Ugualmente in questa foresta di Kirindy Mitea che è nato il mito dell’Ercula malgascio. La leggenda vuole che avrebbe strappato un Nato, un albero alto 20m per provare la sua forza. Il tronco e le radice di quel Nato si trovano ancora a Manahy. Le Sakalava vivono ai dintorni del parco, da allora. Vivono della coltivazione su un terreno debbiato e dell’allevamento. I proggetti di conservazione di Kirindy Mitea le ha fruttato. Oggi, 4500 persone di Belo sur Mer hanno dell’acqua potabile. Il loro villaggio ha delle scuole e una diga è stata costruita per irrigare le piantaggionis. Delle attività generatrici di reditto come l’apicoltura, l’orticoltura, la coltivazione di arachidi, di faggioli grossi e di taro sono stati creati per ridurre la dipendenza della popolazione ai risorsi naturale del parco


Un Parco passerella

Kirindy Mitea fa parte delle aree protette « passerella ». Il parco, in riva al mare, fa la transizione tra l’ecosistema dell’Ovest e del Sud. A Ovest si estende la foresta fitta secca tipica di Menabe. Si prolunga per la formazione in transizione, un bush spinoso di Didiereaceae o di Euphorbiaceae e una foresta fitta secca dove vivono dei Lemuri catta, anche delle altre specie specifiche del Sud. La zona costiera del parco è una seria di baie, di spiaggie, di mangrovie, di dune, delle isolette e di tannes, un terreno saturato in sale con una superficia polverosa chiamato « sirasira ».

Un lago d’acqua salmastra ospita degli uccelli acquatici come i fenicotteri rosi e le anatre di Bernier. Quel lago è più esteso nella stagione delle pioggie da novembre a marzo. Le precipitazioni annuali sono valutate tra 575 e 1330 mm, invece piove molto a gennaio. Fa molto caldo nel Kirindy Mitea: la temperatura oscilla tra 25°C e 31,4°C

Un centro di endemismo

Facendo il legame tra il Nord e l’Ovest ha contribuito a creare una biodiversità particolare: Kirindy Mitea è un centro d’endemismo. 100% dei suoi rettili e dei suoi anfibi, 91% dei suoi mammiferi, 70,21% dei suoi uccelli sono endemici. Tra le 185 specie di flora identificate, il percentuale d’endemicità è di 70%. Invece il numero delle specie è minore rispetto a quelle della foresta dell’Est.


I microprogetti di Kirindy Mitea

Itinerario

Kirindy Mitea si trova a circa 70 Km a Sud di Morondava. E una strada secondaria ma in buono stato. Potete raggiungerlo per strada, in barca o in aereo.

Da Antananarivo:
Prendete la strada Statale N°7 fino a Antsirabe. Prendete il bivio per la strada statale N°35 verso Morondava e viaggiate su 500km

Da Morondava:
Prendete la Strada Provinciale N°111. Prendete il bivio a Bemanonga, a 8km di Morondava  e viaggiate su 105km. Attenzione, la strada è accessibile unicamente nelle stagione secche da giugno a novembre. Dovete acquistare il pedaggio. Nel periodo delle pioggie, il tragitto verso Kirindy Mitea si fa con una lancia motore o motoscaffo.


In taxi-brousse :

La stazione a Antananarivo: « Fasan’ny karana », route digue: tutti giorni

In aereo :

La compagnia Air Madagascar assicura un servizio regolare verso Morondava. Il parco si raggiunge dopo con fuoristrada (3 ore di viaggio) su 105km oppure con la piroga o barca veloce (2 ore di viaggio)

Via mare :

Prendi la barca a Nosikely. Il servizio dipende della prenottazione e del numero dei clienti. La traversata dura 3 ore in piroga al motore e 2 ore in barca veloce. Assicuratevi bene della data di ritorno della piroga!
 

 

Il parco nazionale di Kirindy Mitea ha 3 circuti facili e medi.

CIRCUITO FACILE
Circuito Scheda tecnica Tariffe
Il circuito Agnolignoli Durata: 1 ora
Distanza : 2 km in piroga

La piroga costeggia la mangrovia per guidarvi verso dei giti di pipistrelli “ Fanihy”. All'estaurio, ammirate gli uccelli acquatici in colore

- Tariffa della guida e il noleggio di piroga:5.000 Ar

-Portatore:3.000 Ar

 

 

CIRCUITO MEDIO
Circuito Scheda tecnica Tariffe
Il Ambondro e Sirave Durata : 2 ore
Distanza: 3 km di trekking

Questo circuito attraversa delle dune di sabbia verso i laghi Ambondro e Sirave, un futuro Sito RAMSAR in cui si raggrupano degli uccelli acquatici. Proseguite verso la foresta fitta, secca e boschetti spinosi per scoprire dei baobab. E un circuito balneare che vi regala la spiaggia e le isolette in privilegio.
- Guida: 5.000 Ar
- Portatore: 3000 Ar

 

CIRCUITO MEDIO
Circuito Scheda tecnica Tariffe
Il circuito Maetsaraloe Durata : 2 ore
Distanza : 4km di camminata sul terreno piano

E una passeggiata nella foresta fitta e secca in mezzo ai Baobab renala e fony, con la possibilità di scoprire dei lemuri come il sifaka, il Maky e degli uccelli
- Guida : 5.000 Ar
- Portatore: 3000 Ar




Il parco Kirindy Mitea ha un ufficio a Morondava per organizzare il vostro viaggio. Un ufficio annesse si trova ugualmente e Belo sur Mer.

Il pagamento si effettua all’ufficio di Madagascar National Parks. Nel parco lavorano due guide parlante francese e inglese. Degli alloggi sono in costruzione a Manahy. Degli alberghi semplici o comodi sono sistemati a Belo sur Mer.


Contatti :

Madagascar National Parks Toliary
Andranomena, Route de l’Aéroport – BP 400
601 Tuléar - Madagascar
Tél : + (261) 49 401 77
 
Email : aru@parcs-madagascar.com

Réserves : Andranomena – Kirindy Mitea :
Immeuble NY HAVANA – Andakabe
BP 202 – 619 Morondava

Tél. : + (261) 34 49 401 82
Email : krm@parcs-madagascar.com

 

DR : VENTY ODILE

Tél : + (261) 34 49 401 81
Email : krm@parcs-madagascar.com


Appassionati dell’avifauna e ornitologi qualificati, Kirindy Mitea è il vostro parco. Però, i suggerimenti non mancano. Il parco è in riva al mare e il bagno non è certamente proibito !

Ma scoprite anche ai dintorni del parco di Kirindy Mitea, il famoso viale del
baobab. Questi alberi giganti formano, su tutto un viale tra Morondava e Belo sur Tsiribihina uno squisito scenario a volta esotico e originale. Al tramonto, le luce arancioni della sera nascente in cui si disegna l’ombra dei baobab sono uno spettacolo straordinario. Il viale è accessibile in macchina o in VTT. Non dimenticate la macchina fotografica!

Visitate anche il cantiere di barca a Belo sur Mer, a 100km Sud di Morondava, E il più grande cantiere di costruzione di barca del Madagascar, l'occasione di scoprire un arto secolare che fa vivere delle generazione e delle generazione di Sakalava. Il cantiere è accessibile in barca, in piroga oppure in Fuoristrada durante la stagione secca. Infine girate alla riserva privata CFPF, a 40km di Morondava. Dei lemuri carnivori vivono in questa riserva che è accessibile in macchina.

La regione è anche un vivaio di molte tradizione ogni anno durante 3 giorni, il Menabe festeggia il Jama che è un festivale colturale e ambientale. Una bella atmosfera con tutte le animazioni locali si incontrano.

Ogni anno, al fine di luglio si svolge il maratona Vositse internazionale. E una manifestazione sportiva dedicata alla protezione dell'ambiente. Degli atleti stranieri e nazionali corrono insieme. Preparatevi !

In riva al mare, le ceremonie destinate alle attivita di pesca non mancano. Ci sarebbe un occasione di vedere un “Zotso botry”, è una ceremonia della prima utilizzazione di una nuova barca. In 2007, cinque Zotso botry sono stati fatti. E una tradizione degli abitanti di Belo sur Mer.