Madagascar National Parks   Conservazione   Ecoturismo   Sviluppo durevole   Messa in concessione      Accoglienza   Notizie
Madagascar National Parks
 

Parco Nazionale Terrestre
Andohahela
Andringitra
Ankarafantsika
Ankarana
Baie de Baly
Bemaraha
Isalo
Kirindy Mitea
Mananara Nord
Mantadia
Marojejy
Masoala
Midongy Befotaka
Montagne d'Ambre
Ranomafana
Tsimanampesotse
Tsingy de Namoroka
Zahamena
Zombitse Vohibasia


Parco Nazionale Marino
Mananara Nord
Sahamalaza


Rizerva Naturale Integrale
Bemaraha
Betampona
Lokobe
Tsaratanana
Zahamena


Riserva speciale
Ambatovaky
Ambohijanahary
Ambohitantely
Analamazaotra
Analamerana
Andranomena
Anjanaharibe Sud
Bemarivo
Beza Mahafaly
Bora
Cap Sainte Marie
Ivohibe
Kalambatritra
Kasijy
Mangerivola
Maningoza
Manombo
Manongarivo
Marotandrano
Montagne et Forêt d’Ambre
Tampoketsa Analamaintso



Le attualità dell’area protetta Bemaraha
Non c’è attualità per ora...
 

Bemaraha
Il Parco Nazionale Tsingy di Bemaraha e localizzato nel centro-ovest. E il primo sito malgascio inscritto come Patrimonio Naturale Mondiale e Patrimonio Culturale Nazionale. Il Tsingy e rinomato internazionalmente per i suoi pic karstici. Ecco il sito che bisognia visitare assolutamante ! GPS : 44°34’ a 44°57’ di longitudine Est e 18°12’ a 19°09’ di latitudine Sud.



Il Parco Nazionale di Bemaraha si estende su 157 710 ettari con 100 km di longezza dal Nord al Sud e 10 a 40 km di largezza dall’Est a Ovest. La sua parte Sud gode di statutto del parco Nazionale con 72 340 ettari di superficie. La sua parte Nord che a lo statutto della riserva naturale integrale, copre 85 370 ettari. E al Sud che lo si trova i Tsingy, pinaccoli spettacolari di cui l’accesso e estremamente difficile. Questa formazione karstica si estende a perdita d’occichio,una foresta di pic e di sporgenza di rocchia che da una vista impressionnante.

La fauna

Bemaraha è un grand centro di endemismo e di diversità biologica. Gli scientifici stimano che l’endemismo generale di questo parco è di 86,7% e l’endemismo ecoregionale, di 47%. Undici specie di lemuri ci sono repertoriate, 5 famiglie di Pipistrelli, 103 specie di uccelli. Il repertorio dei rettili e degli anfibi è anche largo, dato che Bemaraha ne possiede 34 specie tutte endemiche. Non è soltanto che l’anteprima delle vostre scoperte.

Il migliore della fauna di Bemaraha

1. Il Cheirogalus medius o Kelilbohoho e il Microcebus murinus o Tilitiliva si incontrano a Bemaraha. Cheirogaleus medius è un piccolo lemure a jampa corta al metabolismo ben adattato alle fluttuazione stagionali dell’ovest del Madagascar.

2. L’Avahi cleesei o Dadintsifaka, della famiglia degli Indridae è un lemure endemico locale.

3. L’Hapalemur occidentalis o Bekolà è un lemure endemico regionale della famiglia dei Hapalemuridae

4. Il Pteropus rufus o Fanihy della famiglia dei Pteropopidae è ugualmente un pipistrello endemico.

5. Tra i carnivori, l’Eupleres goudotii o Kary della famiglia dei Viveridae è anche una specie endemica nazionale.

6. Il Galidia elegans occidentalis o Vontsira è una specie carnivore endemica locale dalla famiglia dei Herpestidae

7. Il Sorohitra o Mirafra hova, della famiglia degli Alaudidae è un uccello endemico

8. Il Vintsirano o Alcedo vintsioides ou Alcedinidae è un uccello endemico di Bemaraha.

9. Il Voronadabo-Fonimaitso o di Bemaraha

10. Il Soimangabe o Nectarina notata e il Soimangakely o Nectarina souimanga della famiglia dei Nectarinidae sono entrambi endemici.

11. Dai rettili, il Mabuya tandrefana della famiglia dei scincidae è una specie endemica di Melaky.

12. Il hatsatsaka, o Chalarodon madagascariensis è una iguana endemica di Bemaraha.

13. Dagli anfibi, il Heterixalus carbonei è una rana endemica locale

14. L’Amaruis nossima antsingyi, una farfalla della famiglia dei Nymphalidae è endemica di Bemaraha.

La flora

Il Parco Nazionale Tsingy di Bemaraha ha una vegetazione tanto originale quanto endemica. Ha una foresta densa secca caducifoglie essenzialmente tropophile-tipico dell’ecoregione dell’Ovest, interotto di savana nell’Est. La sua vegetazione è secca sulle pietre calcari ed umide nei canyon. 86% delle 65O specie vegetali repertoriate su Bemaraha sono endemiche. Si sono adattate al clima arido. Per gli uni, le foglie si sono trasformate in spino per ritenire l’acqua, è il fenomeno della spinescenza. Per gli altri, i tronchi si allargano per accumulare l’acqua ; è la Pachycaulia. Tante piante prosciugano il loro apparecchio vegetativo e vivono al rallentantore prima della staggione piovosa ; è la Reviviscenza. Infine, delle altre piante hanno simplicemente scelto di ridurre la loro statura e diventano degli arbusti nani. Furbo, no ?

Il migliore della flora di Bemaraha

1.Il Sakoambanditsy o Poupartia gummifera Sprague ex Jum della famiglia dell’ Anacardiaceae

2. Il Sakoanala o Poupartia minor (Bojer) L. Marchand della famiglia dell’Anacardiaceae

3. Il Vontaky Pachypodium sofiense della famiglia dell’ Apocynaceae

4. Il Vahitsindy o Plectaneia rhomboidalis Jum. Et Perr della famiglia dell’Apocynaceae 

5. Il Mafaipoty Pleiokirkia leandrii Cap. della famiglia della Kirkiaceaest una pianta endemica locale.
 

 

Viaggio astuto...

Per le vostre visite nel parco di Bemaraha, non dimenticate i vostri scarponi o i vostri baskets. Vestiti leggeri, cappello e crema solaria sono necesari. Una torca per ammirare meglio le grotte e dei prodotti anti-zanzare sono indispensabili. La riserva d’acqua è obbligatoria, non dimenticate approviggionarvi ! due litre d’acqua al giorno e per persone è un minimo.

Per i campeggiatori, la provviste in vettovaglia si deve fare a Morondava. Ma i pesci di acqua dolce e carne di zebu o di maiale si possono comprare nei dintorni del parco. Attenzione : il rifornimento in gasole e benzina è solo possibile a Morondava ! Bekopaka è dotata di rete telefonica Zain e Telma.
 

La storia di un parco

Le qualita biologiche , geologiche ed archeologiche di cui l’Antsingy gli ha conferito nel 1927, lo statutto di Riserva Naturale Integrale n 9. E dichiarato sito Patrimonio Mondiale l’Unesco nel 1990 e Patrimonio Culturale Nazionale nel 1991. Nel 1997, una parte della riserva e diventata un parco Nazionale. I Tsingy di Bemaraha sono divisi in due categorie, I e II, se lo si riferisce alla classificazione dell’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura (UICN). Quindi, e una area protetta di categoria I, gestita principalmente allo scopo di ricerche scientifiche e/oppure di sorveglianza continua dell’ambiente. E ugualmente una area protetta di categoria II, per proteggere l’integrita ecologica degli ecosistema e dare le possibilita di visita tradizionali o spirituali, scientifici, educativi, recretivi e turistici, nel respetto del ambiente naturale e della coltura di comunita locali.
Le Sakalava vivano nella regione di Bemaraha. Tradizionale e conservatrice, questa tribu protegge l’area protetta sotto la legge dei Fady e Tabu.

Abitare nella catedrale ?

Bemaraha e un massiccio calcare motlo accidentato. Delle grotte e delle gole sono state scavate dal fiume Manambolo nella sua scia. L’Ovest ha un rilievo molto brandelli, ricoperto di una foresta densa secca. E un monumento di calcare che offre uno dei piu paisaggi naturali piu spettacolari al mondo.

Della foresta densa secca alla vegetazione cespuglio xerophitica, dei Tsingy alle foreste umide e delle savane, Bemaraha è sinonimo di abitat naturali per numerosi e diversi ecosistema. Questo fa il parco, un centro di endemismo per la fauna e la flora. E, al mondo, una delle aree protette piu ricche in biodiversita, particolarmente nel ecosistema karstico. Tanto per dire che questi animali e queste piante abitano nella catedrale natural!

L’Antsingy, questo serbatoio d’acqua

Il complesso dei Tsingy assicura anche una missione ecologica. E il serbatoio d’acqua che rifornisce tutta la pianura di Bemaraha e il grenaio a riso di Melaky. I corsi d’acqua che prosciugano l’Antsingy non sono permanenti. Non sono questi fiumi che prendono sorgente nell’ Antsingy che irrigano le parte bassi della regione ma la foresta della pianura calcare. La foresta ritiene le acque di pioggia, per infiltrarsi lungo l’anno alimentando le sorgenti. In tutta la regione dipende pure dell’Antsingy ! Qui, il clima tropicale secco a due stagione molto contrastate, piovose da novembre ad aprile, e secco tra maggio ed ottobre.

 


I microprogetti di Bemaraha

Itinerario

Il Parco Nazionale di Bemaraha è difficile di accesso. La sua apertura dipende del resto della accessibilità della pista che collega Morondava e Bekopaka, che è generalmente praticabile soltanto tra aprile e novembre. Si puo andarci in macchina, su una strada secondaria di cui una porzione è in via di ricostruzione e un’altra strada in condizione brutissima, o prendendo l’aereo o un…piroga !

Indicazione

Per strada :

L’itinerario Antananarivo-Morondava-Beloha sur Tsiribihina

- Antananarivo-Morondava è un traggitto di 600km, di cui 100km una strada secondaria in corso di rihabilitazione.

- Da Morondava, Belo sur Tsiribihina e Bekopaka che è l’entrata Sud del parco, la pista è in terra, accessibile da Aprile a Novembre. E un viaggio di 200km cioè 8 ore in fuoristrada. Prenotate con almeno un’ora per traversare il Tsiribihina in nave traghetto, a 100 km al Nord di Morondava.

L’itinerario Antananarivo-Antsalova-Bekopaka

- Antananarivo-Antsalova è una strada di 700km. La strada è asfaltata fino a Tsiroanomandidy su 200km. Il pezzo Beravina-Morafeno è in brutissimo stato su 80km.

- Antsalova-Bekopaka è una strada secondaria, accessibile soltanto da maggio a novembre
E 100km, 4ore in fuoristrada

In taxi brousse :

Antananarivo – Morondava

Stazione : « Fasan’ny karana », route digue : tutti i giorni.
12 ore di viaggio

Morondava – Belo sur Tsiribihina – Bekopaka (entrata Sud del parco)
stazione a destinazione di Antsalova, ma molto irregolare

Antananarivo – Antsalova

1- Antananarivo – Tsiroanomandidy

2- Tsiroanomandidy – Maintirano, ma molto irregolare

In piroga :

- Scendere il fiume da Ankavandra : è una strada fatta per gli avventurieri !
Prima, bisogna raggiungere Ankavandra, per poter navigare sul fiume Manambolo. Ma, Ankavandra è accessibile soltanto via aereo ! Una volta sui luoghi, scendete il fiume Manambolo partendo da Ankavandra. Dopo tre a quatro giorni a bordo di una piroga, raggiungerete l’entrata sud di Bemaraha ; Bekopaka.

- Scendere il fiume via Miandrivazo : Antananarivo-Miandrivazo è una strada asfaltata di 390 km. A Miandrivazo, scendere il fiume Tsiribihina. Da Belo sur Tsiribihina, raggiungete l’entrata Sud di Bemaraha, 4 ore a bordo di un fuoristrada.

In aereo :

La compania aerea Air Madagascar assicura un volo regolare tra Antananarivo e Morondava. La vostra pista d’atteraggio è ad Antsalova, dove sarete trasferiti in macchina fino a Bekopaka, entrata Sud del parco, via Belo sur Tsiribihina. La pista in terra è aperta soltanto da maggio a novembre. E lungo di 200 km, ci vogliono 8ore in fuoristrada. Prenotate almeno un’ora di traversata in nave traghetto sul fiume di Tsiribihina ( a 100 km al Nord di Morondava)

Antananarivo – Antsalova :

In volo della compagnia aerea Air Madagascar, la frequenza è irregolare. Sarete trasferiti in macchina da Antsalova fino a Bekopaka (entrata Sud del Parco). È una strada secondaria di 100 km, cioè 4 ore di viaggio, accessibile da aprile a novembre.

 

 

Il Parco Nazionale di Bemaraha ha sette circuiti con ciascuno delle particolarità che vi affascinano

CIRCUITO FACILE
Circuito Scheda tecnica Tariffe
Il circuito Tantely Durata : 1 ora di trekking
Distanza : 2 km

E un «test» per i visitatori prima di attacarsi ai grandi circuiti piu difficili. Durante l’escursione, potrete ammirare i Tsingy a alcune specie animali o vegetali.
Guida :
- Per meno di 5 persone : 8.000 Ar
- Per 6 a 9 persones : 12.000 Ar

 

CIRCUITO MEDIO
Circuito Scheda tecnica Tariffe
Il circuito Manambolo Durata : 4 h
Distanza : un giro di 4 km

Questo circuito in piroga vi mostra delle gole ripide da 50 a 80 metri di altezza, dei paesaggi scenici dalla foresta densa umida, alla vegetazione rada xerophitique, poi la foresta densa secca. Visitarete anche delle grotte di formazioni calcari. Raggiungendo la scogliera, approfitate della vista panoramica dei Tsingy e delle straordinarie viste sul fiumie Manambolo.
Guida :
- Per meno di 5 persone : 14.000 Ar
- Per 6 a 9 persone : 16.000 Ar

 

CIRCUITO MEDIO
Circuito Scheda tecnica Tariffe
I circuiti Andadoany e Ankeligoa Durata : 4 ore
Distanza : 2 km attravesrando dei labirinti

E il circuito ideale per contemplare la maggia dell’inizio dei Tsingy: circolarete nei canyons attraverso i labirinti. Avrete cosi l’opportunità di toccare le pareti di questi straordinari piedistali di rocce.
Guida :
- Per meno di 5 persone : 20.000 Ar
- Per 6 a 9 persone : 26.000 Ar

 

CIRCUITO MEDIO
Circuito Scheda tecnica Tariffe
Il circuito Ankeligoa Durata : 5 ore
Distanza : 6 km

Saldrete verso il tetto dei Tsingy, che vi appariranno, maestuosi, sui belvederi. Questa seconda tappa vi condurrà a visitare delle grotte che testimoniano di antiche presenze umane nel Bemaraha.
Guida :
- Per meno di 5 persone : 16.000 Ar
- Per 6 a 9 persone : 20.000 Ar

 

CIRCUITO MEDIO
Circuito Scheda tecnica Tariffe
Il circuito di Gorges Durata : 3 h
Distanza : 3 km

Il circuito risale il fiume Manambolo in piroga fino alla tomba Vazimba. Il ritorno si fa nel imbarcadero in piroga senza costeggiare le scogliere.
Guida :
- Per meno di 5 persone : 8.000 Ar
- Per 6 a 9 persone : 12.000 Ar

Noleggio di piroga :
5.000 Ar / persona

 

CIRCUITO MEDIO
Circuito Scheda tecnica Tariffe
Il circuito di Berano Durata : 3 ore
Distanza : 3 km

Questo circuito è sistemato all’ingresso del Parco di Bemaraha, a Antsalova. Si trata di un circuito di speleologia, perche visitarete delle gallerie subterranee, dei canyons e delle grotte, a tendenza speleologica. Passerete sui Tsingy May ornati di kalanchoes e attraversarete in piroga l’interno delle gallerie in labirinti. Sarà un opportunità unica di contemplare il palèo galleria ancora in attività sul quale vivono delle piant umide.
Guida :
- Per meno di 5 persone : 20.000 Ar
- Per 6 a 9 persone : 26.000 Ar
 

 

CIRCUITO DIFFICILE
Circuito Scheda tecnica Tariffe
Il circuito Anjohimanintsy Si estende su 9 km in 2 giorni o 5 km in 1 giorno

Questo itinirario è un circuito combinato di Manambolo, di Ankeligoa e di Tantely. . E un circuito in discesa a corda doppia in un pozzo di calario poi in progresione nelle cavità subterranee. Anjohimanitsy è un viaggio d’avventura e di scoperte dei misteri dei Tsingy.

Sarà l’opportunità di ammirare le diverse forme di Tsingy via le gallerie, il piano calcario, i canyons, i diaclases, le catedrali, le grotte cosi come i Tsingy May, deformati. Questo circuito vi condusce ad ammirare i diversi tipi di vegetazioni: umide dei canyone e secche sulle lastre calcare, con la possibilità di osservare lemure.
Tariffa di guida per due giorni :
- Per meno di 5 persone : 36.000 Ar
- Per 6 a 9 persone: 46.000 Ar

Tariffa di guida per circuito sportivo :
- 20.000 Ar per una persone
- 30.000 Ar per 2 persone
- 40.000 Ar per 3 persone
- 40.000 Ar per 4 persone.
E il massimo per un gruppo di visitatori.

 

CIRCUITO IMPEGNATIVO
Circuito Scheda tecnica Tariffe
I circuiti di Andamozavaoky e di Ranotsara Durata : Il circuito di Andamozavaky: tra 4 a 6 ore
Distanza : Il circuito di Andamozavaky : 4 Km

E il circuito dei grandi spazi, dei vertigini e delle grande sensazioni. Il circuito comincia a 17 km al Nord del paesino di Bekopaka per raggiungere le gigantesche catedrali di calcario, di reti dense di faglie, di crepe profonde, di blocchi di calcario scoltati in lame o in punti affilati che fanno i Tsingy.
Guida :
- Per meno di 5 persone : 30.000 Ar
- Per 6 a 9 persone : 40.000 Ar

Tariffa di guida per il tramonto :
- Per meno di 5 persone : 35.000 Ar
- Per 6 a 9 persone : 40.000 Ar

 

CIRCUITO IMPEGNATIVO
Circuito Scheda tecnica Tariffe
Il circuito Ranotsara Comincia sul tetto dei Tsingy, con un panorama su 360° da un belvedere alto. Attraversate il pente sospeso a 70 m dal suolo e sentite i grandi spazi abitarvi. Camminate in mezzo dei portici dei Tsingy, fino al fondo di un canyon e un galleria forestale. Il sole scende nella lontananza, si forma un altro paesaggio nei riflessi del tramonto. Guida :
- Per meno di 5 persone : 20.000 Ar
- Per 6 a 9 persone : 30.000 Ar

Tariffa di guida per il tramonto :
- Per meno di 5 persone : 25.000 Ar
- Per 6 a 9 persone : 35.000 Ar




Due uffici d’accoglienza di Madagascar National Parks si trovano l’uno a Bekopaka, l’entrata Sud del parco e l’altra ad Antsalova. Gli agenti dell’ufficio vi assisterano nell’organizzazione della vostra visita. Il pagamento si fa nello sportello unico di Madagascar National Parks. 23 guide independenti e otto agenti di Parc, parlanti francese e inglese lavorano nel centre di Bemaraha.

Il sito è ben equipaggiato, quindi non avrete nessun problema per il vostro alloggiamento e gli equipaggiamenti. Due aree di campeggio sono state sistemate a Manambolo e Masoarivo, per gli inamorati dell’aperto.

Sul area di campeggio Manambolo:

- ubicazione delle tende: 4 000 Ar per nottata
- ubicazione, tenda di due posti con coperti: 10 000 Ar/nottata

Numerosi alberghi sono stabiliti intorno a Bemaraha, dalla comodità rudimentaria alle camere lussuose. Approfitate anche dell’accoglienza simpatica dell’abitante: una gastronamia locale, semplice ma squisita ; un soggiorno in comunità tra i nativi. Insoma, un bagno culturale !
 

Contatti :

Direction Inter-régionale de Madagascar National Parks à MAHAJANGA,
14 Rue Philibert Tsiranana,
MAHAJANGA
MADAGASCAR

Tél / Fax : + (261 20) 62 226 56
GSM : + (261 32) 52 349 00        
           + (261 33) 09 866 56

Email : angapmjg@yahoo.fr
           mjg.parks@gmail.com

Parc National Bemaraha
BP 7 – 406 Antsalova

DP : RAVELOMANANTSOA Hery Lala
Tél :+ (261 32) 43 551 52 / 033 11 674 94 (Antsalova)
HONORATH : 032 51 527 34 / 033 12 310 08 (Antsalova)
GASTON (Chef de secteur) : 033 01 079 17 (Bekopaka)

Email : angapbemaraha@gmail.com
           bmr.parks@gmail.com
           (programme_bemaraha@yahoo.fr)

Bureau de liaison à Antananarivo
Tél : + (261 34) 09 953 67 ou
Siège Madagascar National Parks
BP 1424 – 101Antananarivo
Tél. :  + (261 20) 22 415 54/22 418 83
 

 

Bemaraha è il sito ideale di trekking e di birdwatching. Tra poco, un centro di interpretazione sara aperto nel parco. Quel centro vi darà una idea generale di Bemaraha. Ma, tanti siti ecoturistici si trovano ai dintorni. Queste visite possono essere organizzate all’ufficio di Bekopaka, l’abitante vi serve di guida.

Il sito RAMSAR del complesso di Manambolomaty, complesso è formato dei laghi di Befotaka, di Soamalipo o Andranobe e di Ankerika che sono circodati dalla foresta classificata di Tsimembo. Passeggiata a bordo di una piroga, presso agli uccelli acquatici da questa parte di Melaky : il Dendrocygna o Vivy, delle galline sultani o Haretaky, delle anatre a gobba o Angogo che costeggiano i Cocodrilli del Nilo o Voay, l’Aquila pescatrice o l’Ankoay. E l’occasione ideale per partire all’incontro dei pesci !

Il lago Antsamaka che fara la gioia dei birdwatchers. Questo lago è un punto di osservarzione degli uccelli dato che è li che migrano i fenicotteri rose o Samaka. Scoprite anche molte specie che vivono in colonia come gli Aironi o Lombokoma, le Egrette o Vano, l’Alzavola di Bernier o Mireha e gli Erismature alla schiena bianca o Maheriloha.

Partite in giro nella foresta di Tsimembo, in bordo dei laghi di Andranobe. È il regno della foresta secca tipica dell’Ovest con le sue 251 specie vegetali e le sue 80 specie di uccelli. Questa foresta ospita anche 8 specie di lemuri.

Il lago Bemamba, che è un’altra occasione di navigare in piroga. Spiaggie bianche, villagi di pescatori, labirinti di canna, di ninfea e di giacinto di acqua e numerosi uccelli acquatici : sarete al bel centro di una cartollina. Ma prendendo gli estuari di Masoarivo pieno di Mangrovie, scoprite ugualmente il mondo delle piante umide come le pneumatofori e le radice in trampolo, viviparità degli semi. Se vi piace, l’abitante puo prepararvi di pesce e di gamberetti appena pescati : uno squisito !

Infine, non mancate il giorno del mercato di Soatanà, il Mercoledi. Questo villaggio è l’ultimo della regione dove il giorno del mercato esiste ancora. Verdure e frutte fresche e esotiche e artiggianato locale saranno ben forniti. Non mancate l’occasione di passeggiarvi e di fare conoscenza con gli Zanatany e assistite alla boxe tradizionale malgascia, il Moraingy.

 


No image available.